pressione alta

Pressione alta

Il sistema circolatorio è importante per il funzionamento corretto di tutto l'organismo. Le malattie cardiache sono una delle prime cause di motte nel mondo occidentale, ma anche quando il problema cardiaco o circolatorio non è fatale, può comunque causare danni all'organismo, per primo al cervello che controlla tutte le funzioni del corpo. Uno dei problemi più diffusi del sistema circolatorio è legato all'alta pressione sanguigna, o ipertensione. La pressione alta di solito è legata all'età ma si può riscontrare  anche in soggetti giovani ed è diventata molto comune nell'età che va dai 40 ai 60 anni.

Ipertensione primaria e secondaria

Circa il 90% di pazienti affetti da problemi di ipertensione hanno a monte fattori diversi, alcuni dei quali non identificati. In queste persone l'ipertensione viene chiamata primaria, mentre se la causa è conosciuta l'ipertensione è definita come secondaria. Ci sono molte cause nell'ipertensione primaria che sono correlate. Il cuore funziona come una pompa e le arterie come condotti. Se il cuore pompa di più la pressione aumenta mentre se pompa di meno diminuisce.Nell'ipertensione secondaria  a monte qualche causa organica che causa il rialzo pressorio.Inoltre se nelle arterie si formano delle plcacche di colesterolo o se si ostruiscono la causa sarà l'ipertensione, ma questo può avvenire anche per un problema renale o legato al diabete, o altri problemi ormonali che portano ad avere la pressione alta. In una persona in salute, la pressione sale normalmente dopo una corsa o un allenamento in palestra, ma scende nuovamente quando l'attività cessa e la persona stessa rientra in una condizione di "riposo".In una persona che soffre di ipertensione lieve ci vorrà più tempo affinchè la pressione sanguigna rientri nei valori ottimali,mentre in una persona ipertesa, occorreranno dei medicinali per far s che la pressione rimanga entro valori accettabili.Ed in questo caso si parla di una condizione di ipertensione primaria che risponde bene attraverso dei medicinali e che può essere quindi facilmente tenuta sotto controllo.L'ipertensione secondaria è invece più difficile da controllare in quanto ci sono altri fattori da tenere in considerazione come visto prima, a meno che non si eliminino i problemi (renali piuttosto che le placche nelle arterie o altro)che la causano. L'ipertensione primaria, può anche trasformarsi in secondaria se no è controllata o trattata propriamente, ma il nostro organismo ci da la possibilità di contrastare i problemi che ci possono portare a uno stato di ipertensione difficilmente reversibile.

I Fattori che causano l'ipertensione

1.Fattori genetici

I fattori genetici, ossia una eredità familiare e una storia di ipertensione in famiglia, dovrebbe essere presa in considerazione prima dei 40 anni.

2.Stress

Gli ormoni dello stress fanno aumentare il battito cardiaco e causano spasmo delle arterie. Entrambi questi meccanismi causano il rialzo della pressione.

3.Palpitazioni

Possono essere causate dalla febbre, dall'ecccessivo consumo di caffeina, da problemi legati alla tiroide, o anche dall'assunzione di droghe.

4.Problemi renali

Infezioni renali come nefriti, calcoli, danni renali dovuti al diabete, tumori, ecc...possono stimolare la secrezione di certi ormoni che causano il rialzo della pressione.

5.Problemi ormonali

L'assunzione della pillola contraccettiva, steroidi ( usati per trattare determinate patologie), o eccessiva secrezione di adrenalina possono causare il rialzo della pressione.

6.Problemi al cervello o al sistema nervoso

Anche problemi al sistema nervoso o al cervello e malattie mentali possono causare pressione alta.

7.Altre cause

L'Ipertensione primaria che rappresenta il 90% dei casi di ipertensione può anche essere causata da fattori diversi o sconosciuti.