· 

Praticare una giornata di digiuno può essere utile dopo le feste.Vediamo come fare.

Praticare una giornata di digiuno può essere utile dopo le Feste

La Pratica del Digiuno

Molte persone hanno paura del digiuno, ma a volte il digiuno, soprattutto dopo che abbiamo mangiato troppo, come accade durante le Feste, si può rivelare utile. Certo ci possono essere effetti collaterali, quali stanchezza, mal di testa, e senso di fame, ma con qualche consiglio puoi attuar e una giornata di digiuno che puoi provare a ripetere una volta al mese per mettere a riposo i tuoi organi.

1.Comincia a ridurre la caffeina qualche giorno prima del giorno previsto per il digiuno

Due settimane prima il digiuno lentamente toglie il caffè. La sospensione della caffeina è la ragione numero uno per un duro digiuno. Smetti di bere caffè 2 settimane prima del digiuno. Passa al tè verde (meno caffeina) per ridurre al minimo gli effetti di astinenza. Si assottiglia in modo tale da eliminare completamente la caffeina 3 giorni prima del digiuno. Fallo e potresti non dover sopportare i sintomi prima delle vacanze.

2.Arriva al digiuno idratato e continua ad idratarti

Onestamente la maggior parte delle persone è disidratata anche se non lo sa. Uno degli effetti temibili del digiuno è la disidratazione, ma si può ovviare cambiando abitudini e bevendo più acqua e liquidi nella nostra dieta quotidiana. Se arrivi al digiuno in condizioni di disidratazione avrai sicuramente dei problemi ma il segreto è quello di mantenersi sempre idratati e bere molta acqua anche durante il digiuno in modo da evitare la disidratazione.Bisognerebbe bere ogni giorno almeno 8 bicchieri di acqua. Fallo come se dovessi prendere una medicina e piano piano ti renderai conto che ad essere soppresso era lo stimolo di bere semplicemente perchè ne avevi perso l'abitudine. La sete viene bevendo più dell'appetito mangiando!i  Evita anche il caffè perché è un diuretico e ti fa perdere acqua.

3.La sera prima del digiuno fai un pasto a base di carboidrati complessi

I carboidrati complessi come quelli che si trovano nella pasta integrale e nel pane, nel riso integrale, ma anche nella frutta, nella verdura e nei legumi aiutano ad affrontare il digiuno perchè aiutano a mantenere energia muscolare. Inoltre aiutano il corpo ad assorbire l'acqua in modo più efficiente, quindi un pasto di carboidrati prima del digiuno è altamente consigliabile.  I prodotti a base di cereali integrali e frutta / verdura ricchi di fibre sono i migliori, poiché non solo forniranno energia ma saranno più lenti da digerire e ti faranno sentire più sazio e più a lungo.

Evita i carboidrati complessi semplici come zuccheri e farine bianche per evitare picchi di zuccheri nel sangue con conseguente ipoglicemia reattiva che ti farà sentire più fame. 

4.Mangia poco il giorno prima del digiuno

I pasti abbondanti consumano più acqua pr essere elaborati. L'obbiettivo di ogni pasto dovrebbe essere quello di sentirsi sazi ma di avere sempre un po' di spazio e mai alzarsi con la sensazione che stai per scoppiare. Inoltre mangia sempre lentamente per evitare picchi glicemici indesiderati e per evitare anche di mangiare troppo. Devi lasciare al tuo corpo il tempo per elaborare la risposta di sazietà. 

5.Bevi solo acqua

bevi solo acqua e mota acqua e tisane detox già da prima del digiuno. Evita assolutamente l'alcol e le bevande zuccherate nei tre giorni precedenti il digiuno, ed evita anche i succhi di frutta perchè sono ricchi di zuccheri che causeranno picchi glicemici e ipoglicemia allo stesso modo di zucchero e farine bianche.

Prendi i semi di chia!

Il giorno prima del giorno o dei giorni che hai previsto per il digiuno prepara questo infuso con i semi di chia.

Preparazione:

 

1. Immergi 1 cucchiaino di semi di chia in 1 tazza d'acqua e metti in frigorifero per tutta la notte.

 

2. Bevi al mattino prima di cominciare il digiuno.