· 

Si può mangiare l'avena se il glutine deve essere escluso dalla dieta?

Si può mangiare l'avena se si deve escludere il glutine dalla dieta?

Conoscere l'avena

Dovere seguire una dieta senza glutine può essere difficile, perchè molti cereali quali grano, farro, orzo, segale vanno esclusi.Ed è soprattutto difficile fare il pane senza glutine a meno che non si acquistino farine o pani già preparati, che però molto spesso contengono molti grassi e additivi dannosi per la salute.Proprio per questo è importante sapere che alternative ci sono se vogliamo mangiare un buon pane naturale pur dovendo escludere il glutine dalla dieta. L'avena è uno di quei cereali con un punto interrogativo perchè in realtà non si spiega se contiene glutine o meno e quindi chi è celiaco o intollerante al glutine non sa se può mangiarla o no.Per dare una risposta chiara a questo interrogativo vorrei sottolineare che studi europei e americani hanno definito l'avena come un cereale sicuro per chi è affetto da celiachia, e questo sfata i miti e le credenze del passato, quando si riteneva addirittura che l'avena potesse scatenare la celiachia.L'avena invece può essere consumata in quantitativi moderati da chi è affetto da celiachia, ma non deve avere subito contaminazioni da altri cereali.Il consumo consigliato è di circa 70 gr.al giorno per gli adulti e 25 gr. per i bambini.Quindi se acquistate l'avena o pane d'avena siate sicuri di acquistare pane d'avena dove sia indicato specificatamente che è senza glutine e fate lo stesso con tutti gli altri prodotti che di avena, dalle farine ai biscotti, in modo da essere certi che durante la lavorazione non siano stati contaminati da altri cereali contenenti glutine.

 


Scrivi commento

Commenti: 0