· 

Sai farti le domande giuste?

di Patrizia Colbertaldo

"Giudica un uomo dalle sue  domande piuttosto che dalle sue risposte." - Voltaire

 

"Rendiamo significativo il nostro mondo dal coraggio delle nostre domande e dalla profondità delle nostre risposte." - Carl Sagan

 

"La domanda non è chi mi lascerà; è chi mi fermerà ". - Ayn Rand

 

Ognuno di noi si pone o si dovrebbe porre delle domande perchè è proprio dalla nostra curiosità e dalle domande che ci poniamo che possono arrivare le risposte. Nessuna domanda, nessuna risposta.

 

Possiamo fare finta di conoscere molte cose sulla vita o sul lavoro, ma non possiamo illuderci di sapere tutto, così come non possiamo mentire a noi stessi e a volte abbiamo bisogno di un supporto, di un aiuto. Anche sapere domandare aiuto è importante.

 

Illudersi che un problema non esiste solo perchè continuiamo ad ignorarlo non porterà certo a risolverlo!

Nella vita bisogna sapere cosa fare e per saperlo bisogna analizzare chi davvero siamo e cosa davvero vogliamo.In realtà spesso tutti noi sentiamo una voce che ci suggerisce che non stiamo facendo quello che vorremmo. Sappiamo che stiamo sbagliando ma continuiamo a farlo. Attuiamo una serie di comportamenti autodistruttivi, oppure non agiamo per niente. Perchè questo accade?

Voglio dire se so che mangiare una certa cosa, oppure bere troppo alcol o fumare mi fa male perchè continuo a farlo?

Per ogni area della nostra vita dovremmo farci delle domande, capire quali sono i nostri valori, le cose che ci interessano, e vedere se stiamo agendo per ottenere ciò che davvero vogliamo o se stiamo agendo senza un piano per realizzare ciò cui aspiriamo. La vita va vissuta con consapevolezza, e dobbiamo essere in grado di darle la direzione che vogliamo o la vita ci vivrà per come non vogliamo e il risultato sarà l'insoddisfazione e l'infelicità.

Le aree della nostra vita sono molte, dalla famiglia, alle relazioni di coppia, agli amici; dal lavoro, alla salute, al sesso e al nostro bisogno di spiritualità.

Quali sono i tuoi valori? Che cosa vuoi davvero? E cosa stai facendo per realizzare quello che vuoi?

Se non agiamo congruentemente con i nostri valori sorgono sintomi di disagio, sperimentiamo insoddisfazione e sofferenza.

La domanda che dovresti farti a questo punto è, come percepisci la tua vita?

Su cosa ti stai ingannando? Stai dando il massimo e facendo tutto quanto è nelle tue possibilità per ottenere quello che vuoi? Come ti stai boicottando?

Riesci a mettere a fuoco quello che stai facendo o non facendo per la tua felicità e per la tua realizzazione?

Quando non riesci a vedere chiaro nella tua vita un aiuto diventa indispensabile per mettere a fuoco i tuoi obiettivi e il modo in cui ti stai ingannando. 

Non è sempre facile percepire sè stessi perchè ci autoinganniamo in molti modi.

Un Life Coach può aiutarti a fare chiarezza su te stesso, ad allinearti con i tuoi valori, monitorarti sul raggiungimento degli stessi, e accompagnarti fino al compimento di ciò che desideri, dandoti motivazione per non scoraggiarti durante il percorso.

Senti che la tua vita è pesante? Che sono più i doveri che i piaceri? E senti che i tuoi "doveri" stanno ostacolando la tua felicità?

Intanto è assolutamente fondamentale conoscere i tuoi "veri desideri" quelli del tuo cuore, e non quelli che rispondono ai condizionamenti della società.

Potrai ottenere quello che vuoi se sai quello che davvero vuoi.

Prova ad immaginare che hai finalmente tutto quello che vuoi...come ti sentiresti?

E quello che hai già, ti ispira gratitudine o no?

Alcune domande importanti che puoi farti riguardano anche la tua crescita e evoluzione personale. Ogni giorno prova a riflettere sulla tua giornata come fosse l'ultima e domandati se hai imparato qualcosa e cosa, se hai amato, e se hai riso. Una giornata senza possibilità di apprendere, amare o ridere è una giornata che hai buttato.

E il tempo non torna, questo lo sai meglio di me.

Adesso prova a guardare le tue paure per un attimo.

Se non avessi paura cosa faresti?

Guardati per un attimo come se avessi già 90 anni, quali consigli ti daresti oggi?

Guarda le tue paure o le tue preoccupazioni come se fosse l'ultimo giorno della tua vita...

se stessi per morire oggi, quella cosa che ti sta preoccupando ti preoccuperebbe ancora?

Sappiamo che la vita è nel presente e questo vuol dire che ogni certezza è nel presente perchè il passato se n'è andato e l'unico beneficio del passato è dargli un occhiata per non rifare sempre gli stessi errori. Ma è nel presente che getti le basi di un possibile futuro! Stai piantando i semi che potranno garantirti una possibile raccolta domani?

Molte persone mi scrivono o vengono ad una prima sessione di coach con un fardello impressionante di negatività e confusione.

Stanno soffrendo, sennò non verrebbero o non mi scriverebbero, e quindi da dentro ovviamente c'è una motivazione al cambiamento, ossia vorrebbero smettere di soffrire.Magari è un problema economico, o di relazioni, o emozionale, di ansia o depressione, o magari è un problema nella relazione, o sul lavoro.

La prima incongruenza che osservo è l'automatismo con le quali queste persone si boicottano.

Per esempio: Starei meglio se avessi una relazione, ma tanto non troverò mai una persona adatta a me....( Se la sai più lunga perchè chiedi aiuto?E perchè mai fai la domanda se sai già la risposta?) 

Oppure:Vorrei tanto avere un lavoro e più soldi ma so che questo non avverrà mai e poi c'è la crisi...(ma lo vuoi davvero?Se sei il primo a dirti che non lo troverai mai sarai accontentato!) Il tranello di questi schemi-pensiero è il GIUDIZIO. Giudichiamo cose e situazioni come se ci potessimo permettere di farlo. Ci diciamo 1000 volte al giorno che tanto non possiamo avere quella cosa e perchè mai la dovremmo avere?

Abbiamo già dato la risposta alla domanda pertanto l'Universo non avrà nulla da aggiungere.

Semplicemente rimarrai dove sei con i tuoi giudizi e le tue convinzioni.

I tuoi pensieri negativi costruiranno ancora pensieri più negativi, convinzioni negative che ti manterranno dove sei. Se non cambi il tuo modo di pensare e la tua mentalità non ce la farai mai. La scelta è: Voglio continuare a stare male? Che vantaggi mi da? Avere una scusa pronta per il fallimento fa si che non ci provi neanche e infatti spesso non provi a fare neanche una delle cose che potrebbero aiutarti. Poi pensi che non puoi permetterti un aiuto, che quindi un coach o un terapeuta non sono cose per te...pensa a quanti soldi butti in cose che non ti servono neppure o in cose che ti avvelenano, e poi rifatti la domanda. Se davvero non puoi permetterti un aiuto sii fiducioso/a che qualcosa accadrà, oppure partecipa alla raccolta di aiuto per il coaching gratuito che ho aperto. Per aiutare chi davvero non può farlo. Chi ti dice che i 5 o 10 euro di cui disponi non ti porteranno a potere usufruire di un percorso gratuito? Generosità attrae generosità, abbondanza attrae abbondanza, se sei disposto a dare senza ricevere nulla in cambio, allora riceverai. Perchè anche il dare ha le sue regole.Per esempio, mentre doni la tua somma piccola fai uno sforzo in più e dai più di quanto ti è comodo e mentre offri quello che puoi smetti per un attimo di pensare a te stesso e prova a concentrarti su quante persone hanno problemi come i tuoi o magari più grandi! Prova a visualizzare per un attimo chi davvero non ha NULLA , chi sta morendo per fame, chi ha perso i suoi cari... lo vedi quante tragedie affliggono l'umanità? Aggiungi a quei 5 o 10 euro (o quanto vuoi o puoi) la potenza di eliminare un po' di caos dal mondo.Aggiungi a quei soldi la consapevolezza e l'amore di non aspettarti niente, e vedrai che ti arriverà più di quanto tu abbia mai immaginato. Fai un azione di generosità, se non per il coach, individua comunque un'ente o una persona di cui ti fidi che sai che può aiutare a togliere un pò di oscurità dal mondo e fai la tua piccola donazione, un po' più grande di quanto ti viene comodo. Perchè se doni ciò che non ti serve in realtà non hai donato nulla.

1 euro di un "povero" che non ha che quella moneta, sono infinitamente di più di 100.000 euro di un milionario.E soprattutto una volta che hai donato, non ti voltare indietro, sii felice del gesto che hai fatto, non ci ripensare..."Avrò dato troppo? O troppo poco? Pensa prima di agire e una volta che hai agito non ti voltare indietro.

Ricorda che ogni volta che guardi indietro vai nel passato e il passato è per i morti. E Tu vuoi essere vivo giusto?

 

Non accettare che le cose siano come sono e che non puoi cambiarle! Avere un pensiero positivo o negativo sulla realtà costa lo stesso in termini di energia e di tempo. Se continuai a vedere la tua realtà in modo negativo e privo di speranza, mi dici cosa risolvi? A che ti serve? Non conosco una sola persona che ha ottenuto qualcosa lamentandosi, almeno non sul lungo termine.

Misurati con quelli che fanno meglio di te, e trova ispirazioni di persone che hanno storie di successo da condividere. Smetti di circondarti di persone negative che non fanno altro che rafforzare i tuoi pensieri negativi! Hai presente i "cosiddetti uccelli del malaugurio"? Quelli che ti dicono no questa cosa non funzionerà mai, oppure accontentati di quello che hai, questa cosa non fa per te. O ancora... ma mangia un'altro pezzo di torta poi ti rimetterai a dieta che ti importa?

Queste persone ti avvelenano la vita! La decisione sta a te. TU e non io decide che deve stare nella propria vita oppure andarsene con biglietto di sola andata!

 

Sai dove vuoi andare ? Immaginati tra 5 anni, dove ti vedi?

Se non sai dove vuoi andare non ci arriverai mai.

Se vuoi un biglietto per New York non vai alla biglietteria aerea a chiedere un biglietto punto. Devi specificare la meta senno a New York col piffero che ci arrivi! 

Non guardare a tutti i problemi insieme per poi dirti è troppo non ce la farò mai. Una cosa alla volta. La casa la metti a posto pensando che hai troppo da riordinare e quindi non fai niente? No, prendi quello che ti serve e cominci da una stanza; prima spolveri, poi lavi i pavimenti, ecc...E puoi pulire se non hai lo straccio? No. Quindi assicurati prima di avere gli strumenti necessari per farlo. Nella tua vita è la stessa cosa.

 

 Pensa a migliorare OGGI. Un po' alla volta ok?

Non puoi agire domani per oggi. Se sai davvero quello che vuoi troverai il modo, ma se non lo sai non potrai trovarlo esattamente come non ti daranno il tuo biglietto per New York se non specificherai la destinazione.

Scrivi OGGI la tua lista di priorità.

E assicurati ogni giorno di rispettare le tue priorità. Cancella volta volta ogni cosa dalla lista e vedrai che raggiungerai i tuoi obiettivi siano essi di vita o di lavoro. Prenditi la responsabilità! Nessuno lo farà per te, neanche io! Se non sei tu a volere cambiare davvero, pensi che io venga a casa tua a convincerti? O che ti convinca a venire da me? No, non lo farò. Credi che offra una sessione gratuita solo per attrarti da me? NO perchè non servirebbe a nulla, se non sei motivato. Lo faccio per capire se ci sono le motivazioni per fare il tuo percorso altrimenti perderei tempo e te lo farei perdere. E il tempo è prezioso, per te il tuo e per me il mio. Perchè ne io ne te sappiamo quanto ne avremo a disposizione.

 

Se vuoi avviare un business devi farti delle domande. Di solito la prima domanda che ci si pone è "Potrò guadagnare abbastanza o diventare ricco come Creso?

E' la peggiore domanda che puoi farti, perchè il denaro da solo non è una motivazione sufficiente per avviare un'impresa.

Quali domande devi farti? Domandati se: 1.Il tuo business darà dei vantaggi a qualcuno oltre che a te? Quali? Quale sforzo mi è richiesto? Sono pronto ad affrontarlo? Quali sono le probabilità di successo? Qual'è il valore? Quali sono le decisioni che devo prendere? Quali strumenti mi occorrono?

Il mio business risolverà dei problemi a qualcuno?

Crea un team di persone motivate con le quali vuoi discutere della tua idea, non la riferire agli uccelli del malaugurio!  Trova persone che possano ispirarti, fai domande a persone di successo, confrontati! Non rimanere solo con la tua idea, e allo stesso tempo non la dare in pasto ai negativi!

E se hai già un business ma non stai guadagnando abbastanza, è perchè non vendi abbastanza. Se non vendi abbastanza è perchè o non ci credi abbastanza, e non hai valutato attentamente le tue motivazioni, o perchè non stai rispondendo ai desideri dei tuoi potenziali clienti.

Ancora una volta per ottenere un ritorno, in qualsiasi campo della vita devi essere disposto a DARE! Perchè solo quando ti occupi degli altri l'Universo si occuperà di te. Perchè? Perchè ottieni solo quello che hai. E perchè ritornando alla famosa frase più volte citata, " A chi ha sarà dato e a chi non ha sarà tolto anche quello che ha".

Scrivi commento

Commenti: 0