· 

News sul mio lavoro

Considero tutti i clienti che ho avuto dei doni preziosi che mi hanno portato a una consapevolezza diversa, insieme alle mie personali sfide che ho dovuto accogliere, perchè la vita mi ha chiamata a farlo. Adesso faccio sempre le stesse cose ma mi considero esclusivamente un Life Coach. Questo non vuol dire che se hai un problema di salute io non ci sarò, ma sono profondamente convinta che qualsiasi problema si sviluppi nella vita, a prescindere dal fatto che si manifesti nel corpo fisico come malattia o nella sfera psicologia come può accadere con la depressione o l'ansia, ha una radice comune, e se non si estirpa quella radice è inutile. Niente nella vita accade a caso, ogni sfida che arriva, che riguardi la salute, o la vita affettiva o di relazione, o il lavoro, o il denaro sono soltanto manifestazioni e nomi diversi di un'unica cosa: la negatività che attiriamo nella nostra vita. Siamo colpevoli per questo ?NO. Responsabili? SI.

E solo quando accettiamo la nostra responsabilità per quello che ci accade uscendo dalla nostra zona comfort che ci fa attribuire la colpa a qualcosa di esterno, solo e solo allora possiamo intraprendere la via per il cambiamento e per meritarci e goderci davvero una vita gioiosa, appagante, piena e felice come quella che "crediamo" di volere.

 

Perchè dico crediamo? Semplice, perchè se davvero la volessimo la potremmo avere. E se vi dicessi che se avete male a un braccio o se avete l'ansia dovete curare quel braccio o l'ansia come due entità separate, oggi vi mentirei. E non voglio farlo. Perchè non ci credo, e non posso vendervi qualcosa nella quale non credo. Pertanto, qualunque sia il problema che vi state trovando ad affrontare, in qualsiasi sfera della vostra vita, la mia risposta sarà sempre una: dovete risvegliare la vostra consapevolezza! La consapevolezza di cui parlo è il riconoscere chi siete davvero e cosa siete venuti a fare in questo mondo. A soffrire? Certo, anche, e talvolta anche molto.Ma se vi dicessi che la sofferenza che state sperimentando, di qualsiasi forma essa sia può essere eliminata per sempre mi credereste? Con questo se c'è un problema di salute manifestato è giusto che andiate dal medico, è giusto che assumiate dei farmaci o dei rimedi naturali per alleviare i sintomi, non c'è niente di male in questo, ma il malessere in qualsiasi forma si presenti ha un'unica radice e se la radice non viene tolta prima o poi ricrescerà, magari in un'area diversa della vita, sotto un'altra forma ma di certo ricrescerà.Vi faccio un esempio pratico e forse brutale ma se  cambiamo i pantaloni e non ci siamo fatti la doccia prima o poi puzzeremo di nuovo: la risoluzione del problema sarà solo temporanea. Se avete un mal di denti terribile perchè ci sono dei problemi alla radice del dente, finchè non lo toglierete non risolverete davvero il problema. Lo sapete questo no? Prendere degli antidolorifici vi farà passare il dolore, magari per un periodo potrete pure dimenticarvene ma tornerà fino a quando non sarete costretti a togliere quel dente. Così è per tutte le cose. Malattia, problemi di soldi, di lavoro, autostima, ansia, paura, depressione e tutte le fobie e le malattie alle quali abbiamo dato milioni di nomi sono figlie di un'unica cosa: la negatività nella quale viviamo. 

 

Si da poca importanza al pensiero, e si pensano talmente tante cose che sarebbe impensabile seguire il numero di pensieri che facciamo ogni giorno. Ma sono questi pensieri la radice di ogni cosa che sperimentiamo nella vita. Poi arrivano le azioni. Un pensiero negativo porta ad un azione negativa e questo complica ancora di più le cose finchè siamo così bravi da creare il caos nella nostra vita. E distruggiamo la nostra salute, le nostre relazioni, la nostra vita, ci avveleniamo e avveleniamo le persone che ci circondano o ci circondiamo di persone che ci avvelenano. Perchè? Semplice. Perchè se non conosciamo la fonte del veleno non la evitiamo.Se conosci il veleno, se sai davvero che una cosa ti fa male non la assumi. Solo che non ci è dato collegare gli eventi o vedere il quadro intero delle situazioni che viviamo, sarebbe infatti come srotolare l'intera pellicola della nostra vita. Camminiamo in terreni oscuri e l'unico modo che conosco per evitare l'oscurità è quello di portarvi luce. Se in una stanza buia accendete una candela avrete un po' di chiarore, se ne accendete 10 o 100 avrete molta più luce.Si tratta dunque di portare la luce nelle nostre vite e di fare attenzione che nessuno e dico nessuno abbia più il permesso di entrare nella vostra stanza a soffiare quelle candele. E' complicato? 

 

Forse. Sono cose che si devono sperimentare e praticare, parlarne e basta non serve. Aumenta il bagaglio di conoscenza inutile di cui ci sovraccarichiamo e ci sovraccaricano da quando siamo bambini. L'unica conoscenza vera è la via della pratica, l'esperienza. Potreste davvero dire di conoscere il dolore solo perchè avete studiato tutto su quello che è fino a che non lo avete sperimentato? NO. Potreste descrivere un colore? No, eppure lo vedete e conoscete la differenza tra il nero e il bianco ma potete spiegarmela con le parole? Potreste farla comprendere ad un cieco? NO, ancora NO. Cosa può fare un life coach? Non lo so, odio le definizioni, ma so cosa io posso fare o o almeno cosa faccio e cosa voglio fare. Aiutarvi a riaccendere il vostro sorriso, a farvi intraprendere un cammino che vi possa dare la certezza che qualunque sia il vostro problema ce la potete fare. Perchè io non sono un essere speciale. Non di più di quanto lo siete voi. Ma amo i vostri sorrisi perchè come 2 candele insieme emettono più luce e 100 e 1000 ancora di più i vostri sorrisi ingrandiscono il mio, la vostra salute ritrovata mi rende più forte,la vostra gioia più gioiosa e la vostra felicità più felice. Hai un problema? Lo vuoi davvero risolvere? Provaci. E se vuoi scrivimi. Ti risponderò prima possibile.La prima volta non ti costerà nulla.Servirà solo a capire a me e a te se possiamo farcela insieme. Ti chiedo solo di avere un po' di pazienza ma ti risponderò in mail prima possibile.

 

Dopo sarai tu a decidere cosa fare.

 

Con amore,

 

 

Patrizia

Scrivi commento

Commenti: 0